register

Articles

ANDATA...

What a CUP!

Docfab
Fiesole, 11 gennaio 2022
Dal nostro inviato Dante Scarpitti

Proseguono da ieri sera le ricerche del mister della Portanovese Docfab ma invano, è tutto un rincorrersi di voci tutte da confermare ma lui non si trova proprio: c’è chi dice di averlo visto al teatro romano della città, in tunica da senatore, che arringava una folla inesistente come un novello Caligola, chi invece sostiene che sia stato avvistato in giro per i peggiori bar de La Habana in compagnia del suo fido cagnolino Guevarro Fidel Matano Tupa Tupa Marescià Ska Ska – tsunami vero e proprio che si vocifera essere la vera mente di quel progetto tattico del mister che è stato elaborato, nella tranquillità e nel comfort che solo un camper può offrire, nel solco di una consolidata tradizione di ibridazione uomo/cane che ha preso avvio da tempo immemore e che anche recentemente ha trovato piena espressione nell’accoppiata Doggo/Gnegne –, chi ancora millanta di averlo scorto, vestito da Thor, sulla vetta dello Yding Skovhøj, mentre da tale considerevole sommità (172 metri s.l.m.) brandiva il suo martellone e prometteva guai a non finire a tutti i suoi futuri avversari, affermando solennemente che presto avrebbe provveduto a condurli tutti nel Walhalla… L’unica certezza pare essere il fatto che, in ogni caso, fosse completamente sbronzo a causa di festeggiamenti e libagioni varie (tipo il postino a cui, in ogni casa in cui si ferma per consegnare le missive, viene offerto un bicchierino, dai su che sennò mi offendo ecc ecc)…
E allora, a parte il fatto che non lo si trova e che se anche si riuscisse a rintracciarlo sarebbe verosimilmente inservibile all’uopo, proverà il vostro umile pennivendolo a delineare brevemente come è andata la stagione della Portanovese: sul fronte nazionale la squadra dai millemila skill points ha confermato i risultati della scorsa stagione, vale a dire il terzo posto in League Italy e la semifinale di Coppa Nazionale. Risultati di tutto rispetto ma forse un po’ deludenti, sembra che ancora manchi qualcosa e che qualche giocatore debba ancora raggiungere il proprio picco di rendimento. La sensazione è che, skill points a parte, ci possano essere delle stagioni magiche in cui tutto va per il verso giusto e i giocatori volano costantemente e altre, come quella attuale, in cui invece si alternino prove esaltanti ad amnesie imbarazzanti e dunque, in un campionato competitivo come quello italiano, si finisca inevitabilmente per pagare dazio… La novità, ragguardevole in effetti e si spera foriera di buoni auspici per le stagioni a venire, viene dal fronte internazionale con la conquista di quella Coppa dai mille nomi (UEFA, GIFA, Medalist) che a noi piace chiamare “wefa” in omaggio al grande Gioban che è stato sconfitto proprio nella finale di ieri e che ha coniato questo nome, dando origine alle innumerevoli storpiature (wafer, waffle ecc ecc) che solo l’italico popolo sa sfornare in simili occasioni. Contro l’amico Gioban la squadra ha forse giocato la migliore partita della stagione (e ce n’era bisogno per rosicchiare quell’osso così duro), in una gara durissima, combattuta senza esclusione di colpi (compresi quelli di culo), solo le prossime stagioni ci potranno dire se si sia trattato di un episodio o se invece la squadra stia davvero, lentamente e pigramente, aprendo le ali per spiccare il volo.
L’altra notizia di ieri sera è che il mister è stato eletto CT della nazionale italiana, un compito sicuramente stimolante ma al tempo stesso assai gravoso, al quale lui ha già scritto, in un breve commento al post delle elezioni, che si approccerà con l’umiltà del portatore di acqua, con il proposito dichiarato di traghettare la stessa in mani più capaci al prossimo giro.

ULTIMORA: arrivano in redazione delle voci attendibili sulla presenza del mister nella Foresta del Faggio di Primavera per un evento organizzato dalla Gulleplutt Fc, per cui il vostro cronista d’assalto parte senza indugi alla volta della Danimarca per vedere se riesce a raccogliere qualche impressione da lui, stay tuned!

TO BE CONTINUED…

Comments