Register

Articles

I CAMPIONI SIAMO NOI

Europa terra di conquista per gli azzurri

Marvelmouse
E' una serata umida e appicicosa, come la bava di Doggo, quella che fa da scenografia nel prepartita della finale di coppa Europa fra Italia e Romania. Come un lampo nella notte arriva la notizia bomba: Scandalo MONTANARO.... Il giocatore, che gioca in Italia, ma per una squadra di proprietà rumena, sono giorni che non si allena, è in palese ritardo di condizione ed appesantito dalla troppe fettuccine.
Partono i reporter d'assalto della redazione e si scopre che in Romania, nei prepartita importanti si usa così, non si allenano, mangiano tanto, bevono rosolio al posto dell'acqua e si fanno quattro risate con le donnine allegre.
Il CT in preda al panico per la forma del suo uomo chiave le tenta tutte per rimetterlo in riga e solo negli ultimi minuti prima del match, riesce a renderlo presentabile per il campo.
Voci incontrollate si susseguone nel frattempo, partono velate campagne denigratorie fra rumeni ed italiani, con accuse e controaccuse, per fortuna sedate nella birra.
Il vostro reporter è entrato in possesso della missiva anonima con cui è stato denunciato il fattaccio, posso solo dire che è stato scritto su uno scontrino di un noto negozio di camicie, e porta come firma una grossa Z come Zorro o come Zabbo...... Ma lasciamo perdere quello spione, invidioso di bomber Montanaro, solo perchè gli hanno dato l'armadietto vista cesso senza porte.
La partita ha inizio, spalti gremiti come non mai con predominio numerico del popolo italico che inneggia senza sosta ed accompagna gli azzurri ad un risultato storico... VITTORIA.
Per la prima volta nella storia la nazionale italiana vince la competizione europea, sempre sfuggita, spesso in finale, in precedenza. Una autentica maledizione, sfatata dal guru triestino, per giunta giocando per tantissimi minuti in inferiorità numerica per l'espulsione contestata di un nervoso Insarda. Il giovanissimo Spera apre le danze con una conclusione affilata a squarciare l'equilibrio dell'incontro, partita sempre incerta ma con gli azzurri che tengono benissimo il campo anche in 10 fino al raddoppio di Zabbo l'infamone, autore anche del primo assist, buono solo per il tabellino il gol rumeno, arrivato ormai a giochi quasi fatti. Le statistiche di fine torneo sono entusiasmanti, solo 2 gol subiti per una difesa quasi perfetta orchestrata da capitan GRIZZUTO, centrocampo abbarbicato sulle possenti spalle di IUNI e CHIRICHIGNO, e attacco devastante ZABBO-MONTANARO-MARTORELLA.
TRIONFO, VITTORIA, BRAVI ed HO FAME si sentono rotolare giù dagli spalti, spazzando come un'onda ciò che resta dei dubbi e delle incertezze, siamo Campioni d'Europa perchè, noi siamo noi e voi non siete un c.....

Comments

Diabolik67 (16:01, 22 APR)
Gnegne (16:56, 22 APR)
Immenso Gioban lezione di calcio e di stile(? :)))...spero che un incidente stradale fermi la corsa di Zabbo verso il mondiale. Un applauso anche a Marvel per aver messo sotto pressione il nostro allegro c.t....e per tutti gli altri, se vi garba campare sereni, acquistate il mio nuovo best seller sulla vita di Doggo. Tutto quello che avreste voluto sapere sull'enigmatico Idolo di Goleada.
Alberto (17:11, 22 APR)
A trieste si lamentano da ieri sera che non si trova più una Peroni

PS Marvel articolo strepitoso
Marvelmouse (17:11, 22 APR)
Gnegne, Doggo è il nostro sole e tu sei l'abbronzante
Alberto (17:17, 22 APR)
ahahahah
Gioban (19:15, 22 APR)
Bellissimo articolo capo redattore no profit xD però non mi hai tagato e non mi resta in bacheca :((((( farò un post non ufficiale (se ha lei va bene xD) così mi resta in bacheca per quando sarò vecchio hahahaha
Diana Millan (05:09, 24 APR)
Sei fantastico Marv! Leggo solo ora vista la mia latitanza da Goleada e mi sono ripresa solo ora dall'abbuffata fatta in onore della vittoria degli Azzurri (sì vabbè ogni scusa è bona xD) e del nostro CT che finalmente ci regala l'oro all'Europeo!! Grande Gio!!
Diana Millan (05:11, 24 APR)
P.S. Gnegne ho ovviamente già comprato il best seller su Doggo!
Ececchi (05:12, 24 APR)
Montanaro come Totti ai mondiali 2006, non era in forma ma ci doveva essere. Bastava il nome, come Falqui, per far cagare sotto molti avversari.

Il Bearzot friulano di Goleada Gioban è stato mitico, al posto della pipa aveva una bottiglietta di grappa ma le similitudini sono molte. TOP!
Michelino (06:01, 25 APR)
L'articolo risulta la classica ciliegina sulla torta dopo una strepitosa Vittoria europea!!! Complimenti ai fautori di tutto ciò!!!!